EDUCATIONAL PROPOSALS

I CALANCHI DI ARGILLA o Calanco Amico

Progetto di Educazione Ambientale

download.png

OBIETTIVI  Far conoscere un ambiente paesaggistico naturale tipico dell’Appennino Modenese e stimolare al piacere della sua conoscenza attraverso un’ampia visione di argomenti: storico-colturali (cosa si coltivava una volta e cosa oggi in questi terreni poveri), scientifici, alchemici, archeologici, ecc… Si inizia con una visita guidata ai piedi dei CALANCHI presenti nella fattoria; si tocca con mano l’argilla; si cercano i piccoli reperti fossili che essa contiene e porta alla luce per merito dell’erosione degli agenti atmosferici (pioggia, gelo, vento, sole). Poi si scende in fattoria e ci si appresta a conoscere meglio il materiale ARGILLA manipolandone delle ciotole o dei boccali come facevano i ns. antenati  (ogni bimbo porterà a scuola ciò che costruisce). Sarà possibile visionare diversi tipi di argilla: verde, bianca, ecc.;diversi oggetti prodotti con l’argilla: mattoni, vasellame; o a base di argilla: fanghi termali, saponi, dentifrici, ecc. Con questo percorso tentiamo di far comprendere ai visitatori il valore del rispetto della Natura e far sì che siano sempre più stimolati a voler conoscere cosa li circonda; inoltre si tenta di avvicinarli all’antica conoscenza medica popolare che usava impiastri di argilla (o grassi) con erbe, radici e frutti per il “pronto soccorso” povero sia degli uomini che degli animali.

Questo percorso richiede una giornata di tempo. Come sempre all’arrivo della scolaresca o del gruppo in fattoria si offrirà loro una merenda a base di pane marmellate e prodotti di nostra produzione per permetterci di fare reciproca conoscenza.

La sosta pranzo è a carico del gruppo e si consiglia portare pranzo al sacco.

L’ARIA CHE NUTRE e gioco de l’Aquilone

Percorso ludico per stimolare i bambini a stare all’aria aperta e non solo seduti fermi davanti a un computer

OBIETTIVI: Stimolare con un gioco i bambini a riappropriarsi del cortile di casa, del cortile della parrocchia, del parco o del giardino pubblico, per stare maggior tempo di quello che fanno ora all’aria aperta, ma anche farli riflettere su un cibo che li nutre ogni giorno ma che non conoscono come tale.

L’ARIA è un altro “alimento” indispensabile alla sopravvivenza degli esseri viventi; occorre mantenerla pulita e respirabile per noi e per le generazioni future. L’agricoltore, utilizzando metodi di coltura naturali e biologici, dona ai bimbi un esempio di corretto comportamento verso il mondo che lo circonda. Si faranno fare piccole esperienze ai bambini sulla respirazione, sull’uso che se ne può fare per rilassarsi meglio, per concentrarsi meglio, per aiutarsi a far allontanare paure, ma soprattutto si cercherà di far loro prendere coscienza che anche l’aria che respirano li NUTRE (e per questo si utilizzeranno le conoscenze che abbiamo con l’esperienza di anni di pratica di tecniche Yoga non invasive e non discriminanti).

Inoltre c’è il tema di Volare!  Da quando l’uomo ha guardato il cielo, e ha visto gli uccelli volare alti verso il sole, nutre il desiderio di volare pure lui. Tutti i bambini vorrebbero saper volare… giocare con gli aquiloni realizza un po’ questo sogno.

Subito dopo aver accolto i bambini o i gruppi in fattoria e aver fatto la reciproca conoscenza si inizia l’attività di laboratorio per la costruzione degli aquiloni. Semplici nozioni saranno messe a disposizione di tutti. La carta degli aquiloni sarà ‘personalizzata’ da ogni bambino con disegni o messaggi da rivolgere al cielo, al sole.

Carte, colori, fili, bastoncini... tutto l’occorrente sarà messo a disposizione dalla fattoria ed ogni bambino si porterà a casa l’aquilone costruito oltre a schede per la costruzione di altri a casa propria o a scuola.

Tutto può divenire spunto d’argomento per spaziare in tanti campi dello scibile umano: l'educatore al rientro da un’esperienza come questa può fare riferimento all’aquilone durante le lezioni di geometria, di scienze, di geografia, di storia …

I colori della SALUTE nei Frutti della Terra

Progetto di Educazione Alimentare

OBIETTIVI: Attraverso 2 diversi momenti di lavoro, esplorativo e creativo, si consiglierà i bambini a nutrirsi più volte al giorno con frutti e verdure crudi.

I bambini saranno invitati a raccogliere i colori della natura (e a fare attenzione ai colori di cui la natura si veste in ogni stagione dell’anno o ambiente in cui ci troviamo a vivere) durante una passeggiata nei campi che aprirà l’esperienza della giornata di lavoro in fattoria.

Li si introdurrà alle proprietà benefiche di questi attraverso il gioco dei colori della salute e facendo provare loro il sapore di ogni colore della salute con l’assaggio dei frutti e verdure di stagione che avranno a disposizione.  Tutti i 5 sensi saranno coinvolti nelle esperienze che faranno perché proveranno le differenze dei prodotti con tatto, olfatto, gusto, udito oltre che vista e, verso la fine dell’incontro, saranno invitati ad usare frutti e verdure e/o erbe aromatiche (che prima avranno assaggiato) per dipingere ciò che è stato ispirato dal lavoro fatto insieme.  Questa sarà un’occasione per far comprendere, soprattutto ai piccoli visitatori che anche con i materiali poveri che abbiamo a disposizione tutti i giorni si possono realizzare belle cose e che non c’è sempre bisogno di oggetti di marche famose per divertirsi e per vivere….

L’Acqua che è Vita   

Progetto di Educazione Alimentare

OBIETTIVI: L’ACQUA è uno dei tre alimenti base indispensabile alla vita di tutti i corpi viventi: i tre alimenti sono l’ACQUA, l’energia luminosa e il calore del SOLE, l’Ossigeno nell’ARIA che respiriamo.

L’Acqua è un elemento molto utilizzato in agricoltura: per annaffiare le coltivazioni, per dissetare gli animali, per diluire i prodotti protettivi delle coltivazioni siano essi di origine naturale e biologica che di origine chimica.

Conoscere l’elemento Acqua; educare al rispetto, risparmio e corretto uso di essa è un aspetto importante della nostra offerta formativa ma soprattutto si faranno fare ai bambini esperienze di preparazione di merende a base di bevande come centrifugati frullati o tisane. Questo per far sperimentare a loro come il prodotto finale di una coltivazione – frutto o verdura – abbia modificato l’elemento acqua che in origine è incolore inodore e insapore. Centrifugati e frullati di frutta o verdura, o di frutti e verdure abbinati, sono nobili sostitutivi di merende e spuntini vari e l’obiettivo del nostro percorso è proprio stimolare i bimbi a consumare frutti e verdure crudi anche in forma liquida per ingerire L’ACQUA NOBILE (quella che contiene i Sali minerali veramente assimilabili dal nostro corpo oltre a vitamine e zuccheri nobili). Introdurremo poi i bambini alla scoperta del mondo meraviglioso che rappresenta l’elemento acqua attraverso la visita e la scoperta dei due ambienti acquatici della fattoria: lo stagno e il Rio d’Orzo. Conosceremo l’uso che viene fatto in agricoltura di queste acque per irrigazioni e abbeveraggio degli animali e conosceremo i diversi metodi di irrigazione agricola. Si svilupperà poi l’argomento con l’ausilio di breve audiovisivo che approfondirà la scoperta dell’acqua attraverso lo studio di dove è contenuta: gli alimenti, le piante; fiumi, laghi, ruscelli, ghiacciai; il corpo umano.

A seguito di richiesta degli insegnati si introdurranno i bambini del secondo ciclo scuola elementare o della media inferiore alla conoscenza delle Acque di Luce, dei Fiori di Bach. Si svolgeranno esperimenti che andranno: dalla spremitura di un frutto per constatare e gustare la forma che l’acqua prende in esso, alla creazione di un piccolo pianeta vivente da portarsi a casa (ambientazioni in vaso); al risparmio dell’acqua per uso civico (lavarsi, bere, mangiare) attraverso riduttori di flusso e accorgimenti vari. Si parlerà dell’influsso del pensiero positivo sull’acqua da bersi.

Dal GRANO…  Il Pane la Pasta

Progetto di Educazione Alimentare

OBIETTIVI: Avvicinare i bambini al cibo base della nostra dieta attraverso la conoscenza dei suoi ingredienti e la relativa lavorazione degli stessi.

Piccolo laboratorio di panificazione dove i bambini saranno coinvolti in tutte le fasi della lavorazione del pane tranne la cottura che sarà eseguita da un adulto.

Useranno pietre per macinare il grano come i primitivi, poi sperimenteranno il mulinetto a manovella e quello elettrico e poi impasteranno la pagnottella di pane in vassoio individuale di acciaio (dopo aver seguito i consigli igienici specifici ed essersi accuratamente lavati le mani).

Tutti i materiali e gli accessori sono messi a disposizione dalla fattoria ed ogni bambino, si porterà a casa il risultato della sua attività di laboratorio anche se non sarà commestibile perché fatto con aggiunta di abbondante sale atto alla sua conservazione come soprammobile.

Questo progetto è particolarmente adatto a stimolare la gestualità manuale e la creatività; si inserisce molto bene nei percorsi di educazione alimentare organizzati dagli educatori in ogni classe. Ai gruppi che godranno di una visita in fattoria di una giornata intera verrà anche mostrato come produrre i germogli e l’erba di grano e saranno presentate le qualità di questi cibi. I visitatori verranno accompagnati sui campi a vedere a che punto di crescita è il cereale e così affrontare la tematica del metodo di coltivazione da noi utilizzato.

UCCELLI UTILI E DANNOSI ALLE COLTIVAZIONI

Percorso di informazione Colturale Naturale Bio-consapevole

OBIETTIVI :Introdurre i bambini alla pratica di coltivazione con metodo Naturale o biologico con l’ausilio degli uccelli amici dell’agricoltura ma anche degli insetti e animali utili alle coltivazioni. L’incontro si svilupperà prevalentemente nei campi per l’avvistamento e l’ascolto dei suoni degli uccelli, ma anche la scoperta degli animaletti utili e quelli dannosi alle coltivazioni. Si dimostrerà come, in modo naturale, aiutare le coltivazioni a proteggersi da parassiti o malattie e come la Natura già lo fa con l’ausilio di animaletti che i bambini non conoscono.  Dopo aver accompagnato gli ospiti lungo i percorsi appositamente creati nei nostri terreni per l’avvistamento e l’ascolto degli uccelli ci si riunisce per una attività di laboratorio di costruzione di nidi e mangiatoie in materiali ‘poveri’ e di recupero per chiudere l’esperienza in modo creativo.

L'orto profumato

Piccolo viaggio negli aromi che usiamo in cucina, loro proprietà culinarie e terapeutiche, consigli di coltivazione biologica e creazione dell'orto profumato.

Non necessario terreno presso i giardini o cortili della scuola.

Piantumazioni in vasetti (o vasi se il laboratorio si farà a scuola) per  creare aiuole con i vasi  un poco più grandi e in coccio (possibilmente) che i bambini si porteranno a casa a fine anno scolastico.

Quindi preparazione del SALE AROMATICO - ogni bambino si porterà a casa il barattolino o sacchetto di sale grosso a cui avrà unito le erbette aromatiche adatte in cucina o ad altri usi che sceglieranno in base al loro gradimento tipo sali da bagno, sali per aerosol aromatizzati.

 

Materiali necessari messi a disposizione dalla azienda agricola.

Tempo necessario 2 ore ogni classe.

Note:  Questo laboratorio si può realizzare presso la scuola  o durante una visita in fattoria didattica

Dipingi la poesia con la terra, l'erba, i fiori  

Proposta per bambini di scuola primaria  3° 4° e 5° anno  e scuola media inferiore da sviluppare in classe

Si sviluppa in due incontri di  2 ore ciascuno          Distanti una settimana uno dall'altra

 

Obiettivi: stimolare quietamente i bimbi all'espressione di sé sessi attraverso la creazione artistico/pittorica – anche se rustica,  e la conquista del tempo “lento”  e rilassante da dedicare a se stessi, nella cura di se stessi e nella lettura di cose belle.

 

1° incontro

Partendo dal presupposto del RISPETTO della NATURA i  fanciulli saranno fin dal primo incontro introdotti al mondo reale (il cui tempo è scandito dai ritmi della Natura) attraverso lo sperimentare il silenzio grazie a semplici esercizi di respirazione per distendersi e rilassarsi (secondo le pratiche yoga che insegniamo presso la nostra associazione culturale).

Quindi  incontro del mondo della Poesia attraverso la lettura di autori italiani e non, sul tema Natura e sugli stati d’animo.

Sarà consegnata ad ogni bimbo-ragazzo/a una dispensa di poesie, raccolte per questo momento di condivisione in classe, in modo che possano leggerle anche con la famiglia (tutte e non solo quelle che si sperimenteranno in classe).

2° incontro

L’esperienza continuerà con il ripetere insieme gli esercizi di distensione e rilassamento; poi si sperimenterà un esercizio di concentrazione e meditazione. Quindi attraverso la rilettura delle poesie, si aprirà il confronto sulle emozioni che si sono ridestate nei bimbi attraverso il momento della lettura e SEMPRE RICORDANDO LA NECESSITA’- NON DEMANDABILE ad ALTRI - di RISPETTARE la NATURA ATTRAVERSO  QUALSIASI  NOSTRO GESTO chiederemo ai bimbi di esprimere queste loro emozioni attraverso la realizzazione di un disegno che poi coloreranno utilizzando i colori della Natura, cioè terre, erbe, fiori, verdure …

I bambini impareranno a utilizzare questi materiali semplici e naturali sia in forma naturale che umidificata. Materiali  che non inquinano e dove, finita l’esperienza, ciò che resterà sui tavoli di lavoro tornerà alla terrà perché sarà destinato al compostaggio e non sarà un rifiuto da gettare in discarica, …

 

Materiali:

Terre, erbe, fiori ecc, tutto ciò che servirà per colorare e i cartoncini per realizzare i dipinti finali, dispensa di poesie,ecc..  Sono messi a disposizione dalla fattoria didattica

Matite e gomme: gli alunni utilizzeranno quelle dei loro astucci

L'orto per gli UCCELLINI

progetto di educazione agricola, naturalistica, alimentare...

 

Questo progetto può essere sviluppato sia in classe che la prima parte in fattoria didattica e la rimanente presso la scuola.

Mese di realizzazione: metà marzo - metà aprile.

Esperienza semplice per coinvolgere i bimbi in un "viaggio" tra gli elementi della Natura che comporterà anche la semina in vasetti di paglia decomponibile di semi di girasole.

Per farli germinare e poi crescere i bimbi hanno bisogno degli elementi della Natura

cioè:

Acqua per crescere - Terra per abitare e nutrirsi - Aria per respirare e per farci un bel regalo a noi esseri umani - Sole cioè Luce e Calore per fortificarsi e avere l'energia sufficiente a diventare grandi e bei girasoli da vedere e da mangiare.

Il girasole viene seminato a primavera  e raccolto a fine settembre-ottobre quando è bello secco con il gambo e le foglie bronzate; in questa fase i semi sono tutti ben maturi e pronti  per la sgranatura.

Il raccolto sarà fatto nel mese di settembre-ottobre e si potranno coinvolgere i bimbi-ragazzi nella costruzione di mangiatoie con materiali poveri o di riciclo per iniziarle ad usare in novembre riempendole di semini di girasole.

 

Centro Sri Aurobindo e Mère

Centro Sri Aurobindo e Mère APS

Via Rio d'Orzo, 535 - 41056 Savignano S.P. (MO) 

Tax Code 94111230366

Ph. +39 059760811

e-mail: infogruppogermoglio@gmail.com

To support: 

IBAN  IT68R0538767022000003109491